Salta al contenuto principale

QUID

value solutions

Quid Made-In-Trust

Si scrive Quid Made-in-Trust o QMIT, si legge sempre come «Made in»

Siamo specializzati nella realizzazione di progetti in ambito IT, con una importante esperienza in applicazioni che utilizzano la tecnologia BlockChain come strumento per la garanzia della qualità dei prodotti e delle loro origini, la lotta alla contraffazione, la protezione del consumatore e dei marchi del «Made in», sia questo nel mondo della moda e del tessile, che dell’agroalimentare, dell’artigianato, dei servizi o del commercio.

La capacità di analisi strategica e l’esperienza maturata da Quid nella gestione dei processi complessi, che stanno alla base sia delle moderne realtà produttive che di queste nuove tecnologie, permette alle Aziende di superare i rischi collegati non solo alla perdita di immagine, di credibilità sul mercato e di fiducia da parte dei consumatori, ma anche proprio alla perdita dell’originalità e alla lotta alla contraffazione dei prodotti.

 

Problema

Un consorzio di produttori di ortofrutta intende creare uno strumento che permetta di qualificare i propri prodotti, distinguendoli da altri che, pur analoghi, non garantiscono né qualità, né provenienza, né la filiera di produzione ed andando  a garantirli al consumatore  finale attraverso  un sistema di tracciabilità e rintracciabilità assoluta e sicura.

I vari produttori hanno organizzazioni non omogenee, che presentano vari punti di criticità, tanto che non sono in grado di garantire in modo automatico e continuo tutte le informazioni necessarie. Occorre quindi integrare i processi con varie tecnologie miste.

 

 

Obiettivo

L’obiettivo del progetto è quello di costruire una catena completa del processo di produzione, fornendo i produttori di strumenti che permettano di garantire la propria qualità, dal luogo di produzione sino alla tavola del consumatore. Nell’esempio è stata rilevata una cattiva conservazione del prodotto in una fase della sua filiera: il sistema non riduce il rischio di una cattiva conservazione, ma garantisce da un lato il produttore che non possa essere venduto un prodotto di qualità inferiore e dall’altro il consumatore che questo non possa essere venduto come integro a danno della propria salute. 

Per raggiungere questo obiettivo il sistema comprende una serie di strumenti tecnologici di nuova generazione, provenienti dal mondo dell’IoT e dalle tecnologie di blockchain, che sono introdotte in modo organizzato e diversificato all’interno dei processi delle singole aziende per garantire:

  • la difesa dalle compromissioni, monomissioni, false origini o dichiarazioni, sostituzione dei prodotti;
  • la difesa dalle contaminazioni, agenti inquinanti o dequalificanti;
  • la difesa dal deterioramento, dalla cattiva conservazione, dagli agenti degradanti e dalla falsificazione delle date di scadenza.

Tecnologie utilizzate

Risultato finale

Il risultato del progetto è su più livelli: prima di tutto una serie di automatismi di processi industriali tipici del mondo di Industria 4.0, quindi un applicativo per la gestione e monitoraggio dei processi in azienda, un motore di blockchain per la tracciabilità e rintracciabilità ed infine una APP specifica per la consultazione da parte dei consumatori o degli operatori della Grande Distribuzione Organizzata.

Tutte le operazioni sono garantite dalla tecnologia blockchain, ossia da una struttura dati condivisa e immutabile.

Problema

Un'azienda ittica che produce prodotti allevati in alto mare, intende automatizzare la propria produzione, valorizzare i propri prodotti e certificare la qualità al consumatore finale, garantendone la completa tracciabilità e rintracciabilità in tempo reale.

L’azienda è dotata sia di vari applicativi eterogenei e  funzionanti in modo disomogeneo, sia di ampi buchi funzionali, tanto che i processi aziendali non possono essere garantiti in modo automatizzato e continuativo ed i prodotti non possono essere adeguatamente valorizzati.


Obiettivo

L’obiettivo del progetto è quello di costruire una catena completa del processo aziendale, dall’allevamento a mare dei prodotti ittici, alla loro distribuzione ai consumatori finali. In questo percorso ci sarà bisogno di eseguire alcune importanti operazioni:

  • integrazione in un livello unico di tutti i vari applicativi esistenti, verso un sistema di interfacce unico e evoluto;
  • inserimento di strumenti tecnologici provenienti dal mondo dell’IoT per colmare i buchi tecnologici e di processo presenti;
  • integrazione di sistemi di raccolta, intelligenza e distribuzione di grandi moli di dati, in una struttura scalabile;
  • Integrazione di tecnologie di blockchain per la certificazione dei dati.

Tecnologie utilizzate

Risultato finale

Tutte le operazioni sono garantite dalla tecnologia blockchain, ossia da una struttura dati condivisa e immutabile.

Problema

Un'azienda di moda intende monitorare l’intera propria filiera di produzione, dal design e dalla scelta delle materie prime, sino alla vendita ai clienti finali, con lo scopo di tutelare la proprietà intellettuale e difendere il proprio mercato da manomissioni, false origini o dichiarazioni, sostituzione dei prodotti, falsificazioni ed ogni sorta di compromissione.

Obiettivo

L’obiettivo del progetto è quello di costruire una catena completa dei propri processi sia interni che esterni, affiancando al livello fisico tradizionale della filiera industriale, un livello digitale che grazie alla tecnologia blockchain permetta di tracciare e autenticare tutti i passaggi della filiera stessa, garantendo il consumatore non a richiesta o a posteriori, ma in tempo reale. All’interno del progetto sono quindi affrontati i temi della certificazione dell’origine e composizione del prodotto, della trasparenza nella filiera, della tracciabilità e controllo della filiera, della valorizzazione del prodotto (contrasto a «italian sound»), del contrasto alla contraffazione, della difesa della proprietà intellettuale e dell’antifrode.

Tecnologie utilizzate

Risultato finale

Il risultato del progetto è su più livelli: prima di tutto una serie di automatismi di processi industriali tipici del mondo di Industria 4.0 e dell’Internet of Things, quindi un applicativo per la gestione e monitoraggio dei processi che si svolgono non solo fuori e dentro l’azienda, ma anche prima e dopo la presenza in azienda, quindi un motore di blockchain per la tracciabilità e rintracciabilità ed infine una APP specifica per la consultazione da parte dei consumatori di veri e propri certificati digitali, unici ed irripetibili.

Questo non impedisce per esempio che un prodotto venga clonato o marchiato andando a contraffare un logo, ma impedisce che quello stesso prodotto possa essere venduto come originale, che ne possa essere alterato il luogo di produzione, la scadenza, la tipologia dei materiali o anche solo una parte del suo processo produttivo.

Top